• Italiano
  • English

Tu sei qui

Blog

Insapiens - Ambientalisti con l'hamburger in mano

"Tutti vogliono tornare alla natura, ma nessuno ci vuole andare a piedi". Questa frase umoristica di A. J.

Emergenza Coronavirus: la spesa a domicilio

In questo particolare e difficile momento storico, in molti ci state chiedendo chi dei produttori del circuito Salento Km0 offre il servizio di consegna a domicilio.

Il cibo che cura. Campagna per l'acquisto di cibo locale #iocomprolocale

"La crisi può essere una vera benedizione per ogni persona e per ogni nazione, perché è proprio la crisi a portare progresso. La creatività nasce dall'angoscia, come il giorno nasce dalla notte oscura.

Corso di Apicoltura Biologica a Felline

Ma voi lo sapete quante cose sulla vita ci possono insegnare le api?
E lo sapete quanto è buono e importante il miele che producono, e quante nuove opportunità sta generando sul nostro territorio?

II° Report Ambiente e salute: alcune osservazioni sulla situazione salentina

E' stato presentato mercoledì 26 febbraio, il Secondo Report Ambiente e salute in provincia di Lecce, che segue di cinque anni la pubblicazione del primo.

Workshop di Agricoltura organica e rigenerativa

Parte il nostro progetto "GerminAZIONI", vincitore dell’avviso pubblico Puglia Partecipa - Regione Puglia – Legge Regionale sulla partecipazione N. 28 del 13 luglio 2017.

Foraging e Cucina selvatica. Un corso con Eleonora Matarrese

Salento Km0 in collaborazione con Eleonora Matarrese - La Cuoca Selvatica, organizza un corso immersivo di "Foraging e Cucina Selvatica".

Compostiera di comunità a Melpignano. Il rifiuto umido si ricicla a kilometro zero

È nata da qualche anno a Melpignano un’esperienza innovativa per la gestione dei rifiuti organici: la compostiera di comunità.

Bio Mensa a Km zero, l'avventura continua!

È notizia di questi giorni il finanziamento da parte della Fondazione UBI banca del progetto Bio Mensa a Km zero con uno stanziamen

A Natale regala una Guida Salento Km0!

Se cerchi un'idea per un Natale meno consumista, regala una "Guida Salento Km0 - Coltivatori di cambiamento", la prima che ti porta alla scoperta del Salento biologico e resiliente e delle antiche varietà

Plastic tax subito: difendiamo il mare dalla plastica

Plastic tax subito: difendiamo il mare dalla plastica

Dopo l'ennesima retromarcia da parte del Governo lanciamo una campagna per l'introduzione immediata di una vera ed efficace PLASTIC TAX. Il mare è al collasso, le campagne sono inondate di rifiuti plastici utilizzati in agricoltura, le città sono diventate delle centrali di produzione collettiva di polimeri e affini. La plastica è entrata nel ciclo dell'acqua quindi nel ciclo della vita. L'unica vera soluzione è ridurre la produzione e sostituire i materiali plastici con materiali alternativi ed ecologici.

Il giusto gusto del Natale!

Il giusto gusto del Natale: naturale, locale, solidale!

 

Castrì di Gusto 2019 - Viaggio nelle produzioni locali

Dal 30 Novembre al 1 Dicembre 2019 la 4° edizione di CASTRI DI GUSTO

Non chiamatela xylella: come convivere col CO.DI.R.O.

Non chiamatela xylella: come convivere col CO.DI.R.O.

CO.DI.R.O. è l'acronimo di "complesso del disseccamento rapido dell'olivo", una fitopatologia determinata da fattori ambientali e antropici che concorrono al peggioramento delle condizioni di salute degli alberi.

XYLELLA è il nome di un batterio ritenuto erroneamente unico responsabile del disseccamento degli ulivi. Xylella è diventata una semplificazione semantica di facile uso per i giornalisti, ma che ha fatto comodo anche a molti proprietari interessati ad espiantare ulivi anche secolari e sostituirli con altre varietà olivicole o altre colture di tipo intensivo. Numerose analisi hanno infatti dimostrato che il batterio Xylella è PRESENTE anche nelle piante sane; di contro NON è stato rinvenuto in MOLTE piante con i sintomi del disseccamento. La verità che sta emergendo col tempo è che a causare il disseccamento degli ulivi sia un complesso di fattori (CO.DI.R.O.)

Estrattivismo: Diritti della Natura - Diritti dei popoli

Estrattivismo : Diritti della natura - diritti dei popoli

La batata di Calimera

La batata di Calimera

La Batata, o Patata dolce, è un tubero tradizionalmente coltivato nella provincia di Lecce. Si tratta di una coltura originaria dell’America che è stata introdotta in Italia intorno al 1630 e nel Salento a metà dell'Ottocento. Fino al 1915, la batata fu quasi esclusivamente coltivata a Calimera per poi diffondersi nel resto del Salento. Da qualche tempo, a Calimera si sono avviate una serie di attività di valorizzazione della batata, grazie anche a ricerche storiche e interviste a contadini custodi effettuate dal Gruppo Salento Km0 e dall’Associazione Di Sana Pianta.

Pagine

Gruppi di acquisto - Salento km0
Guida Salento Km0 – Coltivatori di cambiamento
Meditfilm Video produzioni

Archivio

Contribuiamo alla conoscenza del patrimonio ambientale e culturale del territorio.

Salento km0 è un marchio registrato. I contenuti scritti e il materiale fotografico inseriti in questo sito sono originali e di proprietà esclusiva degli autori di Salento Km0, ne è pertanto proibito l'utilizzo, anche parziale, senza il loro consenso.

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.