• Italiano
  • English

Tu sei qui

Associazione Salento Km0

 

Salento Km0 nasce nel 2011 a Galatina, prima in seno all’associazione Meditfilm, per conseguire poi l’autonomia.

L’obiettivo dell’associazione, è quello di costruire una rete di economia solidale basata sul rispetto dell’intero ecosistema, sulla produzione di un cibo “sano, giusto e buono” e sulla filiera corta. Salento Km0 opera per realizzare interventi realmente trasformativi sul territorio, in grado di migliorarne le condizioni ambientali, sociali ed economiche.

Gli ambiti di intervento sono la tutela, promozione e valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale, con particolare riguardo ai temi dell’agricoltura, della biodiversità coltivata, dell’etnobotanica e della gastronomia. Per perseguire tali scopi, l’associazione cura eventi, attività laboratoriali, mostre, pubblicazioni, incontri, prodotti audiovisivi, progetti integrati di valorizzazione, anche in sinergia con altri attori locali, enti, istituzioni, etc.

Nel 2012 pubblica la prima “Guida ai produttori sostenibili e alle antiche varietà del Salento”, ed è così che Salento Km0 comincia a strutturarsi come progetto che mappa, censisce e mette in rete aziende agricole sostenibili, associazioni che operano nel campo dell'agricoltura, consumatori e altri attori del territorio. Contemporaneamente il progetto si occupa di ricerca bibliografica e territoriale sulle antiche varietà locali. Il lavoro di censimento viene raccolto nel sito internet.  

Dal 2015, Salento Km0 gestisce il Laboratorio Urbano “To kalò fai” di Zollino, facendone un presidio di promozione, distribuzione e tutela dei prodotti agricoli locali naturali e di educazione alle buone pratiche. La denominazione dello spazio, che in griko significa “il buon cibo”, trasmette il desiderio di diffondere la cultura dell’eco-sostenibilità partendo dalla tradizione alimentare locale e dalla promozione delle eccellenze gastronomiche.

Nel giugno 2017, Salento Km0 pubblica la terza edizione della “Guida Salento Km0 – Coltivatori di cambiamento”, edita da Luoghi e Visioni e distribuita con QuiSalento.

A partire dal  2015, l’associazione promuove l’incontro tra agricoltori, con il fine di realizzare progetti condivisi. Nasce così la Rete per l’Agricoltura Naturale Salento Km0. Da questa proficua attività di animazione locale, nel giugno 2017 si arriva alla firma collettiva del “Manifesto per l’Agricoltura Naturale nel Salento”, realizzato e adottato da oltre 50 realtà locali.

Nel 2019 la storia, i principi e le attività dell'associazione diventano parte del documentario "Come semi al vento", un film prodotto da Apulia Film Commission e Fondazione con il Sud, fra i dieci vincitori del Social Film Fund con il Sud.

 

Contribuiamo alla conoscenza del patrimonio ambientale e culturale del territorio.

Salento km0 è un marchio registrato. I contenuti scritti e il materiale fotografico inseriti in questo sito sono originali e di proprietà esclusiva degli autori di Salento Km0, ne è pertanto proibito l'utilizzo, anche parziale, senza il loro consenso.