Riparte la MENSA BIO-ETICA nella Scuola di Infanzia di Melpignano

Ricomincia un nuovo anno scolastico, seppure nelle difficoltà del momento, e con esso riparte il progetto Mensa Bio-Etica a Km zero, avviato già dal 2017 nel comune di Melpignano, grazie alla volontà e alla caparbietà del sindaco Valentina Avantaggiato.

Si tratta di un progetto unico nel panorama locale: una mensa scolastica a km0, con prodotti da agricoltura 100% naturale e senza chimica. Fin dal primo momento, il progetto Mensa Bio-etica ha fatto affidamento sui produttori della Rete Salento Km0 per il reperimento dei prodotti organici e biodiversi, frutto di un’agricoltura che non utilizza pesticidi, che rigenera la terra e rispetta la dignità dei lavoratori agricoli. 

E' cosi che, grazie al progetto, materie prime come legumi, farine, prodotti da forno, ortaggi, uova, olio, sono entrate nell'alimentazione quotidiana dei piccoli alunni della scuola d'Infanzia di Melpignano.

L'alimentazione è un aspetto importantissimo della nostra vita, capace di determinare la nostra salute, il buon funzionamento del nostro organismo e rinforzare il sistema immunitario. Questo vale ancor di più per i più piccoli, che sono in una fase di crescita in cui necessitano di alimenti sani, da filiera sicura e tracciata. Per questo il progetto ha una grande valenza anche dal punto di vista dell'educazione alimentare e della prevenzione in campo sanitario, con l'obiettivo pedagogico di trasmettere alle nuove generazioni (e ai rispettivi nuclei famigliari) più consapevolezza e informazione.

Tutto questo è possibile grazie al finanziamento da parte della Fondazione UBI banca che, con uno stanziamento di 30.000 €, permetterà il proseguimento del progetto fino al 2021.

Il progetto prevede anche attività educative e promozionali. L'obiettivo è continuare il lavoro nel solco tracciato, progettando anche alla scalarità e replicabilità dell'iniziativa in altri contesti e altri comuni del Salento.