• Italiano
  • English

Tu sei qui

Tempera - antico forno a legna

Descrizione

Una piccola porta che si apre su un'antica corte, un alto comignolo che si intravede sui tetti delle case del centro e un profumo inconfondibile: in questo angolo incantevole del centro storico di Casarano si trova il forno a legna Tirafumu. Un esempio di architettura storica come se ne trovano ormai pochi in giro.

Oggi a gestire questo piccolo forno a legna è Marco Cazzato un giovane affascinato dal rito del pane fin da piccolo, che di nascosto affondava il dito nell'impasto e correva al forno del paese per dare una mano. Con il pane ci ha lavorato per diverso tempo, prima di partire per cercare fortuna e fare nuove esperienze, come molti giovani del suo paese.

Di tutte le esperienze fatte, quella che poi lo porterà a tornare nella sua terra sarà l’incontro con l’Agricoltura Biodinamica, un modello agricolo, secondo Marco «capace di riportare bellezza e valore al paesaggio rurale sempre più trascurato» .

L'avventura nell'antico forno Tirafumu inzia con l'incontro tra Marco e il signor Antonio Pizzileo, nipote ed erede di Giuseppe Pizzileo, antico costruttore del forno, che gli propone di prendere in gestione il forno di suo nonno che nel frattempo aveva fatto ristrutturare e rimesso in attività. Durante il primo anno e mezzo di attività, Marco crea una linea di prodotti propria, partendo dalla sua ricerca per le materie prime locali e di qualità. E' così che l'antico forno Tirafumu acquista una nuova identità e un nuovo cuore pulsante che, dopo un po' di tempo, necessita anche di un nuovo nome.

«In passato, racconta Marco, quando mi capitava di pensare ad un mio forno, niente era chiaro. L’unica cosa su cui non avevo dubbi era il nome. Il mio forno, ovunque si fosse trovato, si sarebbe chiamato “Tempera”. Tempera era il segnale che il fornaio dava, con un grido ben scandito, alle massaie del paese, tra cui anche mia nonna. Girava in bici per le stradine e con la sua voce svegliava le donne che da li a poco avrebbero cominciato, appunto, a temperare il pane. Temperare è il gesto di unire acqua e farina. Dopo poche ore il fornaio ripassava con la sua bici munito di un lungo asse di legno; entrava nelle casa e, con fare sicuro, posava il pane sull’asse che poi avrebbe caricato in spalla e portato al forno per la cottura. Mia nonna spesso mi parlava del pane, di quanto fosse prezioso per la comunità e della sua capacità di unire la gente. Oggi è questo che voglio fare: unire la gente attraverso il pane, far conoscere i luoghi e le persone che sono dentro la filiera. E sarà una bella scoperta per tutti».

Da Tempera è possibile trovare pani e prodotti da forno di altissima qualità, lavorati a mano e cotti nel forno a legna. E fare prodotti qualità, per Marco, significa andare dall’agricoltore, collaborare con esso, acquistare i grani interi e poi macinare periodicamente nei vari mulini della zona seguendo tutte le fasi della lavorazione.

«Per fare il pane uso Senatore cappelli, Tumminia e farro in purezza, ma quello che mi affascina di più sono le popolazioni evolutive del professor Salvatore Ceccarelli, ovvero delle semine miste di centinaia di varietà di grani duri, grani teneri e orzi: per me questo è il futuro». Dalla panificazione di queste splendide farine, prendono vita pani, friselle e friselline, taralli e biscotti.

Questo amore per il proprio lavoro e per un prodotto di qualità, porta qui acquirenti anche dai comuni limitrofi che cercano un pane buono in tutti i sensi, capace di unire gli attori di una filiera e i consumatori in un'unica grande famiglia.


Area

  • Ristoratori Ristoratori
  • Botteghe e G.A.S. Botteghe e G.A.S.

Categorie di prodotti

  • Prodotti da forno Prodotti da forno

Dettagli


Contatti

Corte Tancredi
73042 Casarano , LE
Phone: +39 347 5270098
40° 0' 40.6332" N, 18° 9' 49.95" E

Seguici sui social

Contribuiamo alla conoscenza del patrimonio ambientale e culturale del territorio.

Salento km0 è un marchio registrato. I contenuti scritti e il materiale fotografico inseriti in questo sito sono originali e di proprietà esclusiva degli autori di Salento Km0, ne è pertanto proibito l'utilizzo, anche parziale, senza il loro consenso.