• Italiano
  • English

Tu sei qui

Sciglio – Le Api del Parco Paduli

Descrizione

La storia dell’Azienda Agricola Sciglio – Le api del Parco Paduli comincia con un ritorno, come spesso accade nel nostro sud. Era il 2012 quando Adriano decide di lasciare Milano, e ritornare a Botrugno, placido paesino del sud Salento, per continuare a svolgere la professione di architetto. Le api non erano ancora nei suoi piani ma, come nelle più belle storie, un evento casuale e quasi insignificante dà il via ad una splendida avventura e, osservando delle vecchie arnie ormai in disuso, Adriano insieme ai suoi genitori, decidono di riprendere l’attività di apicoltori, che fu già del nonno.

Ben presto, quella che nasce come passione, diventa una vera attività. Fin da subito, dalle prime produzioni mellifere, prende il via una campagna di informazione e sensibilizzazione verso questo prezioso insetto impollinatore, perlopiù sconosciuto e talvolta scioccamente temuto. Così, non appena prende il via l’attività di apicoltore, Adriano scrive alle amministrazioni del circondario, per pretendere che la legge 45/2014 (che vieta l’utilizzo di prodotti chimici, fitofarmaci e diserbanti nel periodo di fioritura) venga rispettata.

Adriano è parte attiva dell’associazione “Abitare i Paduli” che gestisce il Parco dei Paduli, ed è proprio in questa zona che conduce i suoi alveari, affinché bottinino i fiori delle specie endemiche del territorio. Anni fa, qui si trovavano molti sciami “selvatici”, ora non più, ed è per questo che l’Azienda Agricola Sciglio contribuisce al loro ripopolamento, non recuperando una parte delle api che sciamano nel periodo primaverile.

Nasce così il miele del Parco dei Paduli: due millefiori, uno primaverile (ITO) dal colore chiaro e dal gusto delicato, e uno estivo (ERT) dal colore ambrato e dal gusto intenso. ITO ed ERT, due tipi di miele millefiori per rendere omaggio ai suoi nonni, VITO, mite e introverso, e UMBERTO, esuberante e sognatore, per avergli trasmesso l’amore per la nostra terra e la passione per l’agricoltura e l’apicoltura. A questi prodotti si aggiunge la propoli, in soluzione idroalcolica e il polline fresco ed essiccato.

La filosofia aziendale non sposa la necessità di produrre miele monoflora seguendo le fioriture e adottando la pratica del nomadismo, ma la più grande aspirazione è quella di raccontare un territorio attraverso sapori e profumi che il miele è in grado di trasmettere, con le sue essenze e con le sue caratteristiche peculiari.

<< Immaginate – ci dice Adriano– quanta fatica compie un’ape, che per produrre un chilogrammo di miele deve percorrere circa 150.000 chilometri >>. Per questo la gestione dell’azienda si basa su due pilastri: osservazione e rispetto. Per tenere fede a questi valori, l’apicoltura non può essere industriale, ma solo e soltanto artigianale, perché solo un apicoltore che osserva e rispetta, conosce a fondo le proprie api e ne sa leggere i segnali.

Oggi, il miele dell’Azienda Agricola Sciglio – Le api del Parco Paduli, viene esaurito nel circuito locale, distribuito tra clienti affezionati, nel Gruppo di Acquisto Popolare di Casa delle Agriculture a Castiglione e in alcune farmacie locali, che iniziano a richiedere il prodotto.

L’azienda realizza anche attività con le scolaresche, per educare al rispetto delle api e dell’ambiente dove tutti noi viviamo. Questa bella storia non finisce qui ma continua, con tanti altri progetti in cantiere, uno più bello dell’altro, sempre nell’ottica della sostenibilità e della valorizzazione del territorio.
L’Azienda Agricola Sciglio rappresenta una delle realtà che amiamo incontrare e raccontare: esempi concreti di come si possa lavorare partendo dalle piccole cose, da ciò che ci circonda, accordando elementi di grande valore, unendoli armonicamente in una visione più ampia. A volte, siamo circondati da grandi tesori e non ce ne accorgiamo: dipende tutto dagli occhi con cui si guarda.


Area

  • Produttori Produttori

Categorie di prodotti

  • Miele Miele

Dettagli

Organica autocertificata
Azienda Agricola
In azienda; negozi e botteghe locali

Contatti

via XXIV maggio
73020 Botrugno , LE
Phone: 335 7645335
40° 3' 32.67" N, 18° 19' 9.6204" E

Contribuiamo alla conoscenza del patrimonio ambientale e culturale del territorio.

Salento km0 è un marchio registrato. I contenuti scritti e il materiale fotografico inseriti in questo sito sono originali e di proprietà esclusiva degli autori di Salento Km0, ne è pertanto proibito l'utilizzo, anche parziale, senza il loro consenso.

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.