• Italiano
  • English

Tu sei qui

Arancia Piattello di Alezio

 

(Citrus sinensis)

"Lu Portucallu è oru la matina, argento am menzadia, chiummu la sira" - L’arancio è d’oro la mattina, d’argento al pomeriggio e di piombo la sera

L'arancio è un albero tipicamente mediterraneo, caratteristico delle regioni calde e soprattutto, in Italia, della Sicilia. In Puglia, le zone di maggiore produzione di agrumi sono quelle dell'arco ionico tarantino e quelle dell'oasi agrumaria del Gargano. Proprio nel Gargano, la produzione di agrumi è molto antica e annovera alcune varietà di particolare pregio, tra cui ricordiamo il Limone femminello, che si dice sia la varietà di limone più antica d'Italia.

Anche il Salento gode di areali adatti all'agrumicoltura e presenta le sue eccellenze varietali. L' Arancia Piattello di Alezio cresce in un'area che è la più rassomigliante a quella sicula per le sue caratteristiche pedoclimatiche. La zona gallipolina è infatti la più calda del Salento ed anche la meno piovosa, grazie all'azione di barriera e di protezione dalle intemperie svolta dalle Serre Salentine, creste collinari che attraversano la media e bassa provincia di Lecce. È qui che viene coltivata questa varietà di agrume, nelle zone limitrofe ad Alezio, antichissima città di origine messapica, che conserva nel suo stemma il nome originario di Alexias.

L'Arancia Piattello è di forma sferica, leggermente appiattita ai poli. Il colore della buccia si tinge di tonalità rossastre con l'avanzare della maturazione, così come la polpa. La raccolta si effettua da Gennaio a Maggio, ed è una pianta molto produttiva, tanto che un solo albero può generare anche 100 kg di arance.

La tradizionalità di questa coltura è attestata da alcuni studi compiuti in Terra d' Otranto intorno al 1880, ma anche dalla presenza di esemplari ultrasecolari custoditi in certi giardini privati. L'Arancia di Alezio rappresenta dunque un altro piccolo gioiello della biodiversità salentina, prezioso per la sua rarità e il suo legame indissolubile con il territorio nel quale ha avuto origine.  

 

Francesca Casaluci © All rights reserved Salento Km0 2017



Contribuiamo alla conoscenza del patrimonio ambientale e culturale del territorio.

Salento km0 è un marchio registrato. I contenuti scritti e il materiale fotografico inseriti in questo sito sono originali e di proprietà esclusiva degli autori di Salento Km0, ne è pertanto proibito l'utilizzo, anche parziale, senza il loro consenso.

CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.